» Dalla (1980)

Dalla (1980)

Dalla (1980)

In Dalla (1980) il cantante bolognese conferma la grande abilità nell’unire ritmi e ballate solo apparentemente diverse, ma, in realtà, rafforzando una volta ancora la sua formula vincente.

“Futura” e “Cara” sono brani dove il cantautore riesce ad essere tanto più melanconico e struggente, quanto pro-positivo, coinvolgendoci, alla fine, nel suo messaggio di speranza per un domani migliore.
“Balla balla ballerino” gioca tutto sull’esasperazione progressiva dei ritmi, grazie anche al sapiente ausilio di Ricky Portera e della sua chitarra, che si annuncia se non come lo strumento guida, almeno come uno degli elementi sonori dominanti dell’L.P.
Ma è in brani come “Mambo” che ritroviamo la consueta ironia di Dalla, pur nella drammaticità della storia: se ne è andata sbattendo la porta, e avevo in mezzo la mano. La vocalità espressa da Lucio contribuisce in maniera sensibile alla tenuta complessiva del disco e alla sua straordinaria freschezza: d’altronde ,abbandonata ogni enfasi, riesce a muoversi all’interno di un orizzonte di naturalezza invidiabile. Campione di vendite dell’anno 1980, il disco, che vede ancora la firma di Colombini come produttore insieme a Dalla, rimase in vetta alle classifiche per quasi un anno, trovandosi ancora nella top ten nel giugno 1981, quando Dalla fece uscire a sorpresa il suo album successivo Lucio Dalla Q–Disc.

 Balla balla ballerino lyrics
 Il parco della luna lyrics
 La sera dei miracoli lyrics
 Mambo lyrics
 Meri Luis lyrics
 Cara lyrics
 Siamo Dèi lyrics
 Futura lyrics
Copyright Pressing Line srl © 2013 Su