» Sogni… Variazioni Sinfoniche

Sogni… Variazioni Sinfoniche

Sogni… Variazioni Sinfoniche

Tra i molti doni che Lucio Dalla ha inteso lasciare come traccia di sé, quello che ci vede tutti destinatari in egual parte è senza dubbio il dono della universalità del messaggio musicale e della sua valenza emotiva. Una valenza che trascende il tempo e le forme dell’espressione attraverso la potenza evocativa della poesia che la anima. E’ da questo assunto che nascono la Variazioni Sinfoniche, che a questa universalità rendono omaggio, cogliendone l’ispirazione più autentica che diventa fonte per una nuova composizione che pare muoversi in una dimensione a temporale nella quale è la forma sinfonica a tracciare una linea continua tra le forme espressive della classicità, i temi del presente e le attese del futuro.
Non a caso, quindi, a farsi tramite di questo progetto, anche in forza di una collaborazione decennale che lo ha visto accanto a Dalla in diversi fasi della sua produzione artistica, è il maestro Beppe D’Onghia.

Arrangiatore, pianista, direttore d’orchestra, compositore.

Musicista, se con questo termine si intende chi, profondamente avvinto dal mezzo che ha scelto per esprimersi, ne ha saputo cogliere sia le inesauribili potenzialità espressive sia le infinite voci attraverso le quali è in grado di parlare all’anima.

Come afferma lo stesso D’Onghia:
“lavorare con un’orchestra ha permesso a Dalla di schiudere le porte di una nuova dimensione sinfonica che gli ha rivelato aspetti inesplorati della sua musica, ha aperto la sua personalità artistica sensibilissima alle sollecitazioni, a nuove visioni, a un nuovo, inedito rapporto con il mondo classico, con l’opera, la regia teatrale. E così queste Variazioni Sinfoniche non vogliono essere un tributo, un omaggio rivolto al passato, guardano al domani: vogliono essere un nuovo inizio, nel segno di Dalla e delle sue visioni ma che vanno oltre Dalla, come egli stesso, penso, vorrebbe”.

Così, in “Sogni… Variazioni Sinfoniche” alcune delle più riuscite creature della poetica di Lucio Dalla, che appartengono ormai senza dubbio al retaggio della nostra cultura musicale, si vestono, naturalmente e  senza artifizio, di un abito nuovo e al di là del tempo. E, tramite l’alchimia della rielaborazione sinfonica, senza altro utilizzo del testo se non quello che è ormai radicato nella memoria dell’ascoltatore, tornano a risvegliare suggestioni conosciute e a suscitare emozioni nuove ed inattese.

PER INFO: sogni.variazionisinfoniche@gmail.com

BIGLIETTERIA:
051.65.69.672 mar/sab 15/18.30
www.auditoriumanzoni.it
online: www.vivaticket.it – prezzi da €10 a €25

Locandina

 

Copyright Pressing Line srl © 2013 Su